Close
العربية简体中文NederlandsEnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsРусскийEspañol

NO ELETTROSMOG

Tutto è iniziato con una lega metallica “a filo” molto sottile di pochi micron, in grado di “fermare” onde elettriche ed elettromagnetiche artificiali.

Risolti i problemi tecnici per l’utilizzo di un filo così sottile, sono stati realizzati i primi materiali schermanti e subito dopo sono seguiti tutti gli altri prodotti, compreso il vetro schermante. La produzione del filo metallico, l’inserimento del filo nella struttura dell’operaio tessile, la realizzazione di tutti i prodotti e, soprattutto, la produzione del vetro schermante, comportano l’adozione di procedimenti di lavorazione ad altissima tecnologia.

 

Tutti i meriti di questa grande svolta devono andare a Paolo Inzaghi, che dal 1982 lavora per consolidare gli straordinari risultati ottenuti, e per migliorare e amplificare i possibili utilizzi dei prodotti Ideascudo.

Nel frattempo sono stati depositati una serie di brevetti sia nazionali che internazionali. Questi sono collegati tra loro e vengono costantemente aggiornati. La copertura brevettuale garantisce l’esclusività dalla creazione della materia prima (il filo di vagliatura), alla successiva produzione e trasformazione, il macchinario specifico che permette di produrre e trasformare il filo di vagliatura.

Caratteristiche Materiale

Il tessuto schermante può venire realizzato in qualsiasi tessuto naturale o sintetico e contiene una sottilissima anima di una lega metallica inossidabile, capace di isolare dai campi magnetici, inoltre è un ottimo conduttore.
E’ un materiale traspirante, indifferente all’umidità e ai microrganismi (non permette lo sviluppo di batteri e muffe).
Ha caratteristiche «flame retardant» con innesco di fiamma ritardato.
E’ elastico, irrestringibile, leggero, resistente all’uso, alla rottura e all’abrasione.
E’ caratterizzato da una buona termocoibenza, costante nel tempo.

Potenziale

Dai test effettuati sui campioni di tessuto è emerso che esso è in grado di schermare l’intensità del campo magnetico in una misura variabile tra il 70% e il 100% in una gamma compresa tra i 250 mhz e i 18 ghz. In particolare al di sopra dei 400 mhz, l’effetto schermante del tessuto è risultato prossimo al 100%.

Settori e Ambiti di Applicazione

Il nostro tessuto protegge da ogni tipo di elettrosmog, esclusi campi elettromagnetici naturali, il campo magnetico terrestre e i campi magnetici industriali a 50 Hz. In tutti gli altri casi, trova applicazione perfetta.

Come un qualsiasi filato è duttile e flessibile e trova impiego nel settore sanitario, sportivo, militare, edile, telecomunicazioni, automobilistico, abbigliamento da lavoro e per tutti i giorni.

Opportunità

Purtroppo la legislazione in materia di elettrosmog non è ancora chiara, precisa e talvolta inefficace, al contrario i danni biologici causati dall’elettrosmog ormai sono cosa certa e purtroppo reale.
Difendere l’organismo da questo problema è una scelta possibile e opportuna e sopratutto doverosa per le scuole, ospedali, istituti comunali, caserme, aziende ecc.

COME PROTEGGERE NOI E I NOSTRI FIGLI?

LA PROTEZIONE DALL’ELETTROSMOG ESISTE?

Si!! Abbiamo creato un tessuto che garantisce un’accurata protezione del nostro corpo e dei luoghi dove viviamo

PERCHÉ DOVREMMO PROTEGGERCI?​

Ovunque gli esseri umani siano presenti per più di un’ora. Le donne incinte (dal momento del concepimento), i neonati, i bambini, i malati e le lunghe degenze, i malati allettati, nonché le persone ipersensibili ai campi elettromagnetici, devono vivere in un ambiente protetto. Ovunque i prodotti destinati al consumo umano o animale siano allevati, coltivati, trasformati o conservati. Ovunque vengano prodotti e immagazzinati prodotti e strumenti sensibili ai campi elettromagnetici

DOVE È NECESSARIO PROTEGGERSI DALLE ONDE E CAMPI ELETTROMAGNETICI ARTIFICIALI (EMF)​

Ovunque gli esseri umani siano presenti per più di un’ora. Le donne incinte (dal momento del concepimento), i neonati, i bambini, i malati e le lunghe degenze, i malati allettati, nonché le persone ipersensibili ai campi elettromagnetici, devono vivere in un ambiente protetto. Ovunque i prodotti destinati al consumo umano o animale siano allevati, coltivati, trasformati o conservati. Ovunque vengano prodotti e immagazzinati prodotti e strumenti sensibili ai campi elettromagnetici

PER IL MONDO DELLO SPORT

L’atleta svolgendo uno sforzo fisico in ambienti particolarmente inquinati da un punto di vista elettromagnetico non è in grado quindi di iniziare lo sforzo con il massimo rilassamento muscolare. 

In breve queste correnti anche se di debole intensità possono interferire sia con il movimento muscolare  che con il meccanismo di trasmissione del dolore.

Su  volontari sottoposti a sforzo fisico, nelle vicinanze di una sorgente di radiofrequenze, su cui sono stati fatti dei test  per la valutazione dello  stress muscolare (Malondialdeide, Fosfochinasi, Creatina ecc.), quando lo sforzo veniva effettuato in presenza di schermature ed attenuazioni dei campi magnetici artificiali‚ la concentrazione ematica di tali molecole era inferiore a quella che si aveva in assenza degli schermi.

EFFICACIA NEL SETTORE SPORTIVO

Atleti Professionisti

diminuzione stati di stress e ansia pre-competizione;
diminuzione tempi di recupero a parità di sforzo;
migliore attività muscolare nella potenza;
miglioramento della resistenza;
diminuzione stato ossidativo;
riduzione incidenti muscolari e articolari;
Sportivi
Miglioramento psico-fisico generalizzato;
della qualità del sonno e del processo digestivo ed intestinale;
aumento prestazioni,
Aumento concentrazione mentale,
migliore coordinazione motoria,
Minore irritabilità.

ELETTROSMOG

LINEE ELETTRICHE AD ALTA TENSIONE
Le linee elettriche ad alta tensione sono un pericolo reale e attuale, in quanto creano un campo elettromagnetico estremamente potente. Alcuni studi hanno dimostrato un legame tra alcune forme di leucemia e la vicinanza degli alloggi a linee elettriche ad alta tensione.
TERMINALI WIMAX
I terminali Wimax sono una nuova tecnologia, che consente una portata molto maggiore per le reti Wi-Fi. Ciò significa che emettono molte più onde.
FORNO A MICROONDE
Il forno a microonde utilizza le proprietà termiche delle frequenze radio. Anche se le onde emesse sono supportate per essere intrappolate all'interno del forno, in realtà spesso si verificano delle perdite.
CELLULARE
Il tuo cellulare emette onde per connettersi all'antenna più vicina. In questi giorni, facciamo molto affidamento sui nostri smartphone con connessioni 3G e Wi-Fi. Non è solo l'immediata vicinanza ma anche l'intensità delle onde emesse da questi dispositivi a trasformarli in un potenziale pericolo.
TELEFONI DECT
I telefoni Dect emettono lo stesso tipo di onde di un cellulare e le emettono continuamente. Inoltre, sono installati in quasi tutte le famiglie e l'uso prolungato aumenta notevolmente l'esposizione di una persona alle radiazioni elettromagnetiche.
ROUTER WI-FI
Non puoi evitare il Wi-Fi: è ovunque. Per strada, nelle case dei tuoi vicini ... Questa è una tecnologia potenzialmente dannosa a cui siamo sempre esposti.
BABY MONITOR
Un baby monitor ha due parti: un emettitore e un ricevitore. Per consentire loro di comunicare tra loro, entrambe le unità emettono onde.
AUTO + TELEFONO
La carrozzeria metallica della tua auto tende a bloccare le onde emesse dal tuo telefono, rendendo più difficile la diffusione delle onde (es. Comunicazione). Inoltre, ti stai muovendo, quindi il tuo telefono è costantemente alla ricerca di un nuovo segnale. Questi due fattori si combinano per raddoppiare efficacemente l'intensità delle onde nella tua auto.
Precedente
Successivo

CONCETTO DI RISCALDAMENTO A MICROONDE

La potenza del microonde da 4,2 KW (4200 W) aumenta la temperatura di 1 litro di acqua di 10 ° C in 1 secondo.

Telefono cellulare – Avviso per le orecchie?

Hai mai notato la sensazione di calore nell’orecchio dopo aver utilizzato il telefono cellulare per molto tempo?

Sensazione di guerra> dolore> tinnito

L’acufene è ansia da squillo, sensazione di squillo del cellulare

EFFETTI BIOLOGICI

Reclami più comuni:

  • Interruzione del sonno
  • Haedache
  • Concentrazione
  • Memoria smemorata
  • Depressione
  • Fatica
  • Vertigini
  • Palpitazioni del cuore
  • Disturbi visivi
  • Problemi cardiovascolari
  • Ronzio nella testa
  • Riflessi alterati
  • Molti di questi sono legati ai cambiamenti nell’attività elettrica del cervello 
  • Disturbi neurodegenerativi Alzheimer, Parkinson
  • Degradazione del sistema immunitario
  • Tinnito e danni all’orecchio
  • Infertilità irreversibile
  • Effetto sulla pelle
  • Danno al DNA
  • Aumento del rischio di cancro

Espressione genica e possibili effetti R / F del DNA sul DNA e sui cromosomi delle cellule.

Crescita cellulare, proliferazione e studi tumorali sulla proliferazione cellulare anormale e sul fallimento dell’apoptosi (morte cellulare programmata) che possono portare a tumori benigni o maligni.

Cambiamenti nelle funzioni cellulari cambiamenti meno specifici nelle funzioni cellulari.

Effetti di permeabilità della barriera cerebrale tra macchie sulla barriera che circonda il cervello che normalmente blocca l’intrusione dannosa di grandi cellule dal flusso sanguigno.

L’efflusso di calcio cambia negli ioni calcio all’interno o all’esterno di una cellula. Questi sono un indicatore delle modifiche apportate dalle cellule: l’efflusso di calcio è un meccanismo di attivazione dei segnali per le cellule.

ODC (ornitina decarbossilasi), il rilascio della sostanza chimica ODC da una cellula è solitamente un indicatore di danno.

Cellule riproduttive possibili effetti R / F sui cromosomi dello sperma, dell’ovulo e quindi dello sviluppo fetale.

Ormoni, proteine ed enzimi cambiano nel meccanismo di segnalazione chimica del corpo.

Funzioni del cervello, degli occhi e delle orecchie EEG e ricerche simili sul cervello che misurano sensazioni, capacità di apprendimento, tempi di reazione, ecc.

Cambiamenti di comportamento nel comportamento misurabile.

Ricerca basata sui sintomi di mal di testa, dolori agli occhi e problemi alle orecchie.

Circolazione sanguigna e pressione sanguigna

GRADO DI PENETRAZIONE A DIVERSE ETÀ

IL VERO PROBLEMA CON I LAPTOP